Meeting nazionale allievi e cadetti a San Miniato

Un Meeting nazionale frequentatissimo quello che nello scorso week end ha popolato il bacino di Roffia in località San Miniato (Pi), con in gara soprattutto gli under 14 (quasi un migliaio), ed i master. Una prova generale sul campo di gara toscano prima del Festival dei Giovani, la più affollata manifestazione remiera per allievi e cadetti in Europa, che la prima settimana di luglio si disputerà a Gavirate (Va). A parte l'instabilità del tempo, ed una massiccia partecipazione che ha un po' colto di sorpresa gli organizzatori, si è presentato sabato mattina a San Miniato un problema di non poco conto, quello delle alghe che avevano invaso quasi un terzo del campo di gara, tanto che la giuria è stata costretta a ridurre la distanza di gara per allievi C e cadetti da 1500 a 1000 metri. Una due giorni entusiasmante comunque per i giovanissimi impegnati sabato in barca corta (singolo 7,20), e la domenica in quelle olimpiche (singolo, doppio, 4 senza e 4 di coppia). In coda alle regate per gli under 14, al sabato le qualificazioni per i master e domenica le finali, ed in chiusura di manifestazione sabato, le gare riservate alle rappresentative regionali.

Canoa San Giorgio, Saturnia, Adria e Pullino Muggia, i club regionali ai quali stanno più a cuore le sorti del vivaio, hanno recitato in molte serie il ruolo di protagonisti. In particolare Saturnia e Pullino si sono spesso date il cambio sui gradini del podio, a confermare che i posti di entrambi i sodalizi in classifica nazionale (Coppa d'Aloja), entro le prime dieci società italiane (su 150), non è un caso. Al sabato, 4 ori, 1 argento e 3 bronzi per la Pullino di Donato Ciacchi, 3 ori, 4 argenti e 5 bronzi per il Saturnia di Stefano Gioia, 1 oro ed 1 bronzo per la Canoa San Giorgio di Massimiliano Candotti, 2 bronzi per l'Adria di Luca De Marchi. Sono saliti sul gradino più alto del podio, spesso in finali risoltesi sul filo del traguardo: Finocchiaro (cadette), Bordon (cadetti), Pogliani (allieve C) e Capraro (allievi C) per la Pullino; Verrone (allieve C), Waiglein (allieve C), Chiostergi (allievi B) per il Saturnia, Bernardi (allievi C) per la Canoa San Giorgio.

In chiusura di manifestazione, sabato sera, si sono disputate le finali per rappresentative regionali, con una eccellente performance del quadruplo maschile del Friuli Venezia Giulia, che con Ferrari, Avvisati, Reganzin e Marfoglia (tutti e quattro del Saturnia), conquistavano l'oro. Quarto posto invece per la formazione femminile della rappresentativa regionale (Zullich, Finocchiaro, Verrone, Barro Savonuzzi), un misto Pullino/Saturnia. Domenica nelle gare riservate alle specialità olimpiche, replicavano Saturnia (2 ori) e Pullino (2 ori e 2 bronzi), con San Giorgio (1 argento) ancora sul podio. Vincevano i due quadrupli del Saturnia: cadetti (Avvisati, Ferrari, Reganzin e Marfoglia) e quello allieve C (Verrone, Waiglein, Ruggiu, Lorenzi), il singolo cadetti (Piller) ed il doppio allievi C (Apostoli, Capraro) della Pullino.

Nel Meeting master, vittoria di Strain (Pullino) nel singolo.