San Giorgio 31 maggio 2009

Un'apertura mesta quella della seconda regata internazionale sull'Ausa Corno, organizzata dal pool Timavo, Ausonia, Canoa San Giorgio, con una prima parte della giornata sotto pioggia battente, temperature sotto i dieci gradi, e la figura di Mario Sivitz (dirigente del Saturnia e Presidente regionale), ricordata al microfono dal Presidente del Comitato regionale Crozzoli, ad una settimana dalla sua scomparsa.

Partivano in orario le gare del mattino dedicate una parte alle finali, altre alle qualificazioni per le finali del pomeriggio. Oltre 400 gli atleti gara in una domenica che concomitanze (Ravenna, Klagenfurt e Bled), non hanno concesso il bis della gara di marzo, quando sul bacino della Bassa friulana saono scesi in acqua quasi 800 vogatori.

Stagione remiera nel pieno dell'attività, con appuntamenti importantissimi per tutte le categorie: dai Campionati Italiani ragazzi e under 23 (13 e 14 giugno a Gavirate), alle selezioni per mondiali juniores, under 23 e Coupe de la Jeunesse (Piediluco 21 e 22 giugno), al Meeting allievi cadetti e master (San Miniato 6 e 7 giugno). Un periodo nel quale le società tirano le somme di questa prima parte della stagione valutando le possibilità dei loro migliori equipaggi in vista di tali appuntamenti.

Domenica mattina sull'Ausa Corno si è potuto veder gareggiare armi già in forma ed altri appesantiti dai carichi di lavoro, parecchi dei quali saranno di certo protagonisti del prossimo mese che si presenta particolarmente interessante per tutto il movimento remiero regionale. Tra i senior, si è rinnovato il confronto tra Saturnia e Nettuno, con l'inserimento del Trieste in quello che oramai è considerato il cavallo di battaglia del club della Sacchetta: il due con (Martini, Pinat, tim. Debortoli). Dominio incontrastato del Saturnia di Barbo nel 4 senza (Ustolin, Ferrarese, Tedesco Mangano) nel 2 senza (Ferrarese, Tedesco) e nel singolo (Ustolin), nella gara di questa categoria forse più interessante viste le forze in campo, con i bianco verdi Sverko e Miccoli giunti nell'ordine alle spalle dello sculler barcolano. Conferme nella vogata di coppia per le formazioni della Nettuno di Bosdachin che si imponevano nel doppio (Zacchigna, Minca) e nel 4 di coppia (Zacchigna, Minca, Miccoli, Sverko).

In campo femminile sempre tra i senior, era la slovena del Saturnia Jerman ad imporsi nel singolo e nel doppio con la Pizzamus. Tra i pesi leggeri, una vittoria a testa per Saturnia nel doppio (Cotognini, Stadari) e Trieste nel singolo (Milos).

In campo juniores ancora una volta il leit motiv era la sfida tra i club barcolani: 4 se nza (Barro Savonuzzi, Grison, Panteca, Sferza), 4 di coppia (Aversano, Covassin, Glionna, Benco) e 2 senza (Grison, Tabacco), ad appannaggio del Saturnia, mentre singolo (Deluca) e doppio (Deluca, Covri), a favore della Nettuno. In campo femminile dominava il singolo un'ottima Locci (Timavo), mentre Tabacco Gaggi Slokar (Saturnia) erano il miglior doppio under 18 in acqua. Tra i ragazzi positivi gli esperimenti del Saturnia nella punta con il 4 senza (Calligaris, Mansutti, Parma, Peraz) ed il 2 senza (Calligaris, Mansutti) in gran spolvero, come del resto il doppio femminile (Casali, Ferrarese) favorite d'obbligo nella conquista del titolo tricolore. In ripresa i muggesani della Pullino che riuscivano a far loro doppio maschile (Baldini, Palumbo) e singolo ragazze (Piccirillo). Tra gli under 14, posta spartita equamente nei cadetti tra Pullino, in campo femminile, vincitrice di doppio e delle due serie del singolo (Zullich, Finocchiaro), ed in quello maschile con la Timavo con Cernic e Fabris (primi in 720 ed in singolo), con l'inserimento di Deponte (Cmm) nel 720 e di Ferrari e Avvisati (Saturnia), nel doppio. Tra gli allievi C, molto bene la Pullino di Apostoli e Capraro (primi nelle rispettive finali del singolo e nel doppio), del 4 di coppia Avvisati, Ferrari, Veronese, Buzzi (Saturnia), ed il singolista Benco /Adria) tra i maschi, mentre dominio incontrastata in campo femminile con Verrone e Waiglein (Saturnia) prime nel 720 e nel doppio. Tra gli allievi B infine, enplein in campo maschile della Timavo con Rusconi, Polez, Sansa, Centazzo P: e Centazzo S. in singolo e doppio, e del Cmm di Millo e Deponte nel doppio femminile.

Nella classifica generale, vittoria del Saturnia ((571 punti) su Timavo (191) e Pullino (178), in quella d'Aloja per allievi e cadetti, (con coppa offerta dall'Ausonia di Grado), ancora primo il Saturnia (200 punti) a spese della Pullino (105), terza la Tmavo (100).