Piediluco II meeting

1130 atleti in rappresentanza di 131 società si sono confrontati sul lago di Piediluco nel II Meeting Nazionale della stagione per le categorie ragazzi, junior e senior, con una massiccia partecipazione di equipaggi regionali.

Gare selettive in particolare per junior (in vista dei mondiali di agosto), e senior (per Giochi del Mediterraneo, mondiali under 23 ed assoluti). Tra gli under 23 gli esperimenti societari hanno dato i loro frutti in particolare per Bernardo Miccoli (Nettuno) e Federico Ustolin (Saturnia) impegnati in due formazioni sperimentali in vista delle selezioni del prossimo mese. Entrambi gli atleti, nel 2008 argento mondiale il primo in 4 di coppia juniores ed in 4 di coppia under 23 pesi leggeri il secondo, hanno scelto di concentrare le loro energie in una sola imbarcazione, in formazioni miste: il 4 di coppia Miccoli e l'otto Ustolin. Due formazioni di spessore sulle quali erano imbarcati i due triestini con concrete ambizioni in chiave mondiale under 23. Entrambe le finali chiudevano il programma del Meeting e tenevano con il fiato sospeso il responsabile di settore che si aspettava dai due equipaggi una prestazione egregia, e così è stato. Miccoli (assieme al compagno di società Sverko), Cagna e Paonessa hanno imposto da subito un ritmo elevato alla regata che li ha visti transitare sul traguardo con un buon margine di vantaggio sui più diretti inseguitori. L'otto invece con a capovoga Ustolin e preparato in queste ultime settimane a Napoli, aveva il compito di vincere e convincere e così è stato. Partita con i favori del pronostico, l'ammiraglia rosso-verde ha preso da subito la testa della gara non permettendo, lungo i 2000 metri del percorso a nessuna altra formazione di mettere in dubbio il valore del'equipaggio, tanto che sul traguardo c'era "luce" tra Ustolin & C. e l'armo giunto secondo.

Commenti favorevoli da parte del responsabile del settore under 23 Baldacci in merito ai due armi che rappresentano un punto fermo per la squadra azzurra under 23. Prestazioni discontinue per la Pizzamus (Saturnia), passata quest'anno alla vogata di punta, che conquistava nel 4 senza (in formazione mista ed assieme alla compagna di società Grbec) la seconda posizione (I under 23), ma che nel 2 senza si doveva accontentare di una quarta piazza, che non preclude però all'atleta di Barbo la possibilità di un inserimento in squadra nazionale.

In campo juniores molto bene le ragazze, in particolare Enrica Locci della Timavo di Monfalcone che conquistava una preziosa doppietta: singolo e doppio (con la ternana Coletti), una concreta ipoteca su un posto in squadra azzurra juniores alla portata dell'atleta di Cristin. Prova superlativa anche per Ester Gaggi Slokar (Saturnia) che conquistava l'argento nel singolo junior femminile a soli 5" dalla Locci ed il bronzo nel 4 di coppia (assieme a Casali, Ferrarese e Tabacco), risultati questi che potrebbero contribuire ad un suo inserimento sul taccuino dell'olandese Verkondschot nuovo responsabile del settore femminile.

Risultato a sorpresa di Davide Deluca, fino a qualche settimana fa imbarcato sul 4 senza della Nettuno, che impegnato nel singolo, conquistava domenica la medaglia d'argento, e sempre per il club preparato da Gianfranco Bosdachin e Mario Ciriello, argento per il doppio femminile di Succhielli e Valmassoi a 5" dal doppio della Locci. Sempre in occasione del Meeting, argento per il doppio ragazze di Casali e Ferrarese, per il 4 con junior di Barro Savonuzzi, Panteca, Glionna, Tabacco, tim. Veronese, l'otto juniores (misto Moltrasio e Nettuno) Sferza, Grison, Glionna, Tabacco, Panteca, Deluca, Nessi, Barro Savonuzzi, tim. Verronese, e bronzo per il 4 con Ferrarese, Grbec, Nessi, Tedesco, tim. Veronese, tutti questi equipaggi del Saturnia.

Questi i risultati degli equipaggi regionali finalisti a Piediluco:

I:
1X JF Locci (Timavo); 2X JF Locci (Timavo); 4X SM Sverko/Miccoli (Nettuno); 8+ SM Ustolin (Saturnia)

II:
2X RF Casali/Ferrarese (Saturnia); 1X JF Gaggi Slokar (Saturnia); 4- SF Pizzamus/Grbec (Saturnia); 2X JF Succhielli/Valmassoi (Nettuno); 4+ JM Barro Savonuzzi/Panteca/Glionna/Tabacco/tim. Veronese (Saturnia); 1X JM Deluca (Nettuno); 8+ JM Sferza/Glionna/Panteca/Deluca/Nessi/Barro Savonuzzi/tim. Veronese (Saturnia/Nettuno);

III:
4+ SM Ferrarese/Grbec/Nessi/Tedesco/tim. Veronese (Saturnia); 4X Ferrarese/Casali/Tabacco/Gaggi Slokar (Saturnia); 4- PL Milos/Panteca (Saturnia);

IV:
4+ SM Martini/Mariola/Tremul/Pinat/tim. Debortoli (Trieste/San Marco); 1X esordienti Sbisà (Cmm); 2- SF Pizzamus (Saturna); 1X RM Baldini (Pullino);

V:
1X JF Tabacco (Saturnia); 2+ Pinat/Tremul/tim. Debortoli (Trieste/San Marco); 1X SF Jerman (Saturnia); 2- RM Calligaris/Mansutti (Saturnia); 4- SM Maiola/Martini (Trieste);

VI:
2- SF Grbec (Saturnia); 1X JM Bortolotti (Timavo); 2- RM Duchic/Donat (Nettuno); 4- SM Ferrarese/Nessi/Grbec/Tedesco (Saturnia);

VII:
2X RF Slavec/Tommassini (Cmm);

VIII:
2X SM Zacchigna/Minca (Nettuno)