Incontro al Museo del Mare lunedì 6 aprile

Lunedì 6 aprile alle ore 18.00 appuntamento al Civico Museo del Mare di Trieste - via Campo Marzio 5 - con "Trieste, un storia scritta sull'acqua", la manifestazione promossa dall'Associazione Ambientalista Marevivo e dal Civico Museo del Mare dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste, con il contributo della "Samer & Co. shipping".

Dopo l'introduzione di Marino Vocci, seguirà l'incontro e proiezione multimediale con Maurizio Eliseo e presentazione in anteprima nazionale, del volume:

"Amare un Cantiere, Egone Missio e lo Stabilimento di Monfalcone, 1909-1967" (Autore Maurizio Eliseo, editore Carmania Press, Londra, aprile 2009)

Il 18 febbraio 2009 sono ricorsi i cent'anni dalla consegna della prima nave costruita dal Cantiere di Monfalcone, ne sono seguite 719 e altre 4 sono in costruzione. Dietro un secolo di successi ci sono innanzitutto le storie e i volti di migliaia di uomini e donne, i nomi della maggior parte dei quali si sono perduti nell'oblio del tempo. Il libro parla di uno di loro Egone Missio, ma vuole rendere omaggio a tutti i lavoratori del Cantiere di ieri e di oggi, e alle loro magnifiche creazioni che hanno reso Monfalcone un posto conosciuto in tutto il mondo.

Era lunedì 11 gennaio 1909 quando un ragazzetto di 14 anni varcava per la prima volta come apprendista operaio l'ingresso del Cantiere Navale Triestino di Monfalcone (oggi Fincantieri).

Egone Missio (Monfalcone, 1895 - 1980) era consapevole dell'importanza di ciò che faceva, dell'impegno che stava assumendo verso se stesso e verso la vita, e ne era fiero.

Da quel giorno, per cinquant'anni e più, il Cantiere fu la sua ragione di vita, la sua soddisfazione quotidiana, il suo quotidiano sacro impegno. Lui, che aveva solo la licenza elementare, avrebbe scalato 'la grande fabbrica', fino a diventarne dirigente, firmando alcune delle migliori navi da esso prodotte.

Il suo ultimo atto d'amore per il Cantiere e Monfalcone fu l'assegnazione della costruzione dell'Oceanic (1965), prima nave da crociera moderna, in un momento di grave crisi, ponendo le basi dell'attuale successo. Una nave magnifica, che ancora oggi porta sui mari la testimonianza di un grande uomo e di un grande Cantiere.

La S.V. gentilmente invitata.

Marino Vocci
339.5657697
040.6758652