LIM 2009

Sono 300 gli atleti in rappresentanza di 16 società provenienti da Italia, Slovenia e Croazia, che parteciperanno domenica prossima a LIM 2009, l'ultima delle long distance della stagione, stavolta in terra croata, su quello splendido fiordo naturale della costa istriana che risponde al nome di Canal di Leme (Limski Kanal).

La regata, inserita nel calendario Fisa, è organizzata dal VK Arupinum di Rovigno che lo scorso anno ha festeggiato, nella rinnovata sede, il 100° anniversario dalla fondazione. Sotto la presidenza dell'ex nazionale jugoslava Iveta Volcic, per la regia di Evelina Damuggia, LIM 2009 prenderà il via domenica mattina con il doppio veterani (che gareggiano sui 3000 metri), per concludersi alle 14.00, ancora con i master, stavolta dell'otto (ben cinque gli equipaggi iscritti).

Percorso in linea retta per master, allievi e cadetti (sui 2000 metri), e con giro di boa invece per ragazzi, junior e senior, tutti sui 6000 metri. 29 le specialità in programma, con il singolo ragazzi, quello juniores ed il doppio cadetti, le specialità più affollate.

Per i club italiani, tutti dal Friuli Venezia Giulia (100 km dista Leme da Trieste), presenti l'Adria, Canottieri Trieste, Pullino, Ravalico e Saturnia, pronti a testare i propri equipaggi prima della regionale/internazionale aperta a regioni e nazioni confinanti, domenica 29 maggio a San Giorgio di Nogaro.