Ginnastica Triestina

Volta pagina la Ginnastica Triestina e si mette d'impegno per rientrare tra le migliori società di canottaggio del Friuli Venezia Giulia. Un presidente di rango, Franco Bosio, supportato da un tecnico come Fausto Toffoli, con alle spalle un Direttivo (prossime elezioni il 27 febbraio), che avranno l'arduo compito di ricominciare da zero per creare un gruppo di atleti in grado di traghettare il club biancoceleste verso stagioni prodighe di soddisfazioni. La Sezione Nautica della Ginnastica Triestina, club centenario, da sempre sul Pontile Istria tra la Canottieri Trieste e la Triestina della Vela, è la società triestina di canottaggio che nella sua storia ha vinto il maggior numero di allori tricolori. Dalla storica sede sono passati infatti campioni di alto lignaggio preparati da tecnici di indiscussa fama, il più conosciuto di tutti quel Mario Ustolin (olimpionico a Londra nel '48) che dette tra la fine degli anni '50 e gli anni '80 maggior lustro alla società biancoceleste. Ma oggi di giovani si parla con Fausto Toffoli, la persona responsabile del settore agonistico: "Oggi alla Ginnastica possiamo dire di avere un bel gruppo, con atleti che a mio parere veramente potranno fare dei risultati. Si tratta di una ventina di ragazzi: due under 23 (Coslovich e Skrapp), ma tutti gli altri sono dei giovanissimi, tra gli 11 ed i 15 anni."

La società? "Il giorno 27 febbraio ci saranno le elezioni dei Consiglio Direttivo che conta su un grande personaggio Franco Bosio, che a Trieste, ma anche a livello nazionale non ha bisogno certo di presentazioni, e che appoggia in toto l'attività agonistica nella nostra società, convinto com'è della valenza che ha lo sport, il nostro sport in particolare, per la formazione dei giovani.

"Quali gli intendimenti?" Voglio seguire meglio possibile questi ragazzi, eventualmente cercarne degli altri senza per questo cadere in quel fenomeno che mi trova nettamente contrario, di portarli via ad altre società. La Ginnastica Triestina ha le potenzialità per reclutare nuove leve e con il mio aiuto lo farà, sempre nel segno dell'impegno, del rispetto e dell'educazione."

Come siete in quanto a strutture? "Siamo autonomi per gli allenamenti che effettuiamo qui in sede sul Pontile Istria, sia per quanto riguarda le uscite in mare che per il lavoro in palestra."

Quando vi allenate? "Il gruppo senior dal lunedì al sabato, mentre la domenica do loro una giornata di riposo. Tutti gli altri 4 allenamenti alla settimana, in genere lunedì, mercoledì, venerdì e sabato."

Gli obiettivi per la stagione? "Partecipare a tutte le regate riservate agli under 14, mentre con gli under 23 vedremo a seconda degli impegni della maturità."

Quali gli equipaggi sui quali contate maggiormente: "Il 2 senza under 23, il singolo ragazze, abbiamo in cantiere un 4 senza ragazzi ed un doppio cadetti, anche se adesso è un po' presto per fare previsioni."

La componente soci? "Abbiamo 250 soci circa molti dei quali escono in barca, tra questi una cinquantina circa sono donne."

Il primo appuntamento della stagione? "Domenica 29 marzo a San Giorgio di Nogaro, per la regata regionale d'apertura: noi ci saremo."