Premio Ezio Lipott a Bernardo Miccoli

È stato vinto da Bernardo Miccoli (argento ai mondiali juniores in 4 di coppia nel 2008 a Linz), il Premio Letterario Ezio Lipott, alla memoria di uno dei più rappresentativi giornalisti sportivi triestini recentemente scomparso.

Il Premio, indetto dall'Associazione Nazionale Atleti Olimpici Azzurri d'Italia, con il Comune di Trieste, ed il patrocinio di Coni e Ussi era riservato agli studenti delle scuole superiori e aveva come finalità la scoperta di nuovi talenti del giornalismo sportivo.

Tema del concorso era: "Lo sport veicolo per la maglia azzurra" e doveva sviluppare opinioni sui valori formativi dello sport rapportati al prestigioso traguardo di far parte della squadra nazionale.

Della Commissione giudicatrice facevano parte i giornalisti Dante di Ragogna, Giorgio Bearz, Maurizio Cattaruzza, Gianpaolo Ormezzano e Bruno Pizzul, mentre per gli atleti: Manuela di Centa, Dino Meneghin, Tanja Romano e Vasco Vascotto.

A Bernardo Miccoli, alfiere della Canottieri Nettuno e della nazionale italiana, vanno le più sincere felicitazioni per il traguardo raggiunto.

In sede di premiazione, sabato mattina nella sala consigliare del Comune di Trieste, è stata premiata anche la prof.ssa Claudia Giacomazzi (atleta ancora in attività per i colori del Ravalico), docente presso il Liceo Carducci di Trieste, Istituto che ha partecipato più numeroso al Premio Lipott.

Felicitazioni anche a lei.