1° Consiglio Federale e Consulta Nazionale 2009 a Milano

Sabato pomeriggio si sono riuniti nella prestigiosa sede milanese della Lega Navale Italiana, il Consiglio Federale e la Consulta dei Presidenti e Delegati Regionali. Perfetta l'organizzazione del presidente del Comitato Lombardo Antonio Bassi, dall'organizzazione di tutti i dettagli logistici all'accoglienza per tutti gli intervenuti.

In apertura, il Direttore dell'Idroscalo Alberto Di Cataldo ha portato i saluti dell'Assessora all'Idroscalo Sport e Politiche Giovanili, Irma Dioli, ed ha illustrato investimenti e progetti della Provincia di Milano per rilanciare il bacino, nonché la disponibilità, anche economica, nel voler organizzare eventi remieri di primo piano, nazionali e internazionali: nelle sue parole anche il compiacimento per l'impegno della Federazione nella promozione dell'Adaptive Rowing.

Nel ringraziare il Direttore dell'Idroscalo, il Presidente Gandola ha sottolineato le potenzialità incredibili del bacino milanese nonché la ferma volontà di collaborare sia nell'organizzazione delle regate importanti, sia nella funzione sociale ed educativa dello sport favorendo il coinvolgimento dei giovani.

Il Consiglio ha poi approvato all'unanimità il Bilancio Preventivo 2009 ed definito il calendario delle prossime riunioni, che saranno itineranti sul territorio nazionale per approfondire la comprensione delle differenti problematiche locali.

In merito all'assegnazione dei fondi alla periferia, è stato mantenuto il monte iniziale dell'anno precedente. "Non è stato possibile effettuare uno stanziamento superiore, in assenza della certezza di ulteriori entrate" ha detto Gandola.

Sono state quindi ratificate le elezioni dei Comitati Puglia-Basilicata e Piemonte: a Pasquale Triggiani (Puglia-Basilicata) e Stefano Mossino (Piemonte) ed ai loro Consiglieri, sono andati gli auguri di un proficuo lavoro da parte del Presidente e del Consiglio Federale. Un benvenuto anche alla Società Canottieri Isola di Procida, sodalizio campano affiliato nuovamente alla FIC dopo un periodo di inattività.

È stata modificata l'espressione "tesserati di età non tesserabile", relativa agli atleti di età compresa tra gli 8 e i 10 anni: si parlerà semplicemente di "tesseramento promozionale" includendo anche gli amatori non gareggianti. "Anche se non partecipano all'attività agonistica, per la Federazione non sono costi, bensì risorse, - spiega Gandola -. Pertanto, nell'ottica di incentivare le Società interessate allo sviluppo di questa categoria, i tesseramenti saranno molto meno onerosi per le società, e le coperture assicurative saranno automatiche ed avverranno a costi nettamente inferiori a quelli di mercato "

Non solo. "Abbiamo ricevuto richieste da Società che sentono l'esigenza di tesserare ragazzi di età inferiore agli otto anni: il Consiglio Federale sta predisponendo un regolamento, di cui oggi si è discussa la prima bozza, che ne prevede tale possibilità ma solo per le Società idonee, ovvero capaci di garantire gli standard di sicurezza richiesti".

Il Presidente Federale ha poi annunciato la riconferma di Luigi Manzo in qualità di Responsabile del settore Scuola.

Terminati i lavori con la Consulta, il Consiglio ha proseguito con l'assegnazione dei primi incarichi ai Consiglieri. Altri se ne aggiungeranno: Gandola ha affermato che "la delega dell'area tecnica sarà equamente suddivisa tra tutti i Consiglieri. Ognuno seguirà un settore, in modo da evitare la spiacevole situazione di far gravare su una sola persona l'intera area tecnica".

Ecco le prime deleghe assegnate:

  • Stefano Comellini: vicepresidente vicario, cura e coordina l'ufficio legale della FIC e collabora al settore Formazione con particolare riferimento ai corsi per dirigenti.
  • Giovanni Miccoli: vicepresidente, cura e coordina l'area amministrativa e lo sportello societario relativo alla consulenza fiscale e tributaria.
  • Pierluigi Bolognesi: si occuperà del canottaggio scolastico-giovanile e della promozione del canottaggio su barche storiche e classiche.
  • Sergio Morana: sarà responsabile della Comunicazione e della Formazione, collaborando all'area Marketing.
  • Leonardo Pettinari: si occuperà della Ricerca all'interno della Formazione e dell'area tecnica
  • Giovanni Marchettini: suo campo d'azione sarà l'organizzazione degli eventi, collaborando inoltre nella Ricerca.
  • Fabrizio Ravasi: a lui, che è un profondo conoscitore del canottaggio mondiale, i rapporti internazionali in collaborazione con il Presidente.
  • Giovanni Calabrese: si occuperà con particolare attenzione del settore tecnico e dello sviluppo e promozione dell'Adaptive Rowing.
  • Salvatore Amitrano: gli è stato affidato il settore Università, che necessita di un deciso rilancio; inoltre si occuperà dei rapporti con gli Atleti.
  • Gabriella Bascelli: si occuperà di canottaggio femminile, collaborando inoltre nello sviluppo dei rapporti internazionali, nel settore Universitario e nei rapporti con gli atleti.

Il Presidente ha informato i Consiglieri di aver ricevuto trentaquattro curriculum a seguito dell'"invito a proporsi" lanciato sul sito federale lo scorso 30 dicembre e pubblicato sul sito FISA il 2 gennaio. È notevole l'interesse degli allenatori italiani e stranieri, alcuni dei quali disponibili a collaborare sia nel ruolo di Direttore Tecnico che in quello di Commissario Tecnico. Il Presidente non ha voluto fare alcun nome perché, per ora, vige la massima riservatezza per questioni di privacy.

Dopo aver trattato altri argomenti, tra cui il marketing e la comunicazione, per i quali il Presidente ed il Consigliere Morana sono stati delegati ad avviare risolutamente le trattative con alcune organizzazioni del settore già individuate, alle 18 il Consiglio Federale ha concluso i propri lavori.