A remi intorno all'Antartide

Partirà dall'isola australiana della Tasmania l'impresa dell'inglese Oliver Hicks, 27 anni, che vuole circumnavigare l'Antartide a remi in solitaria, un viaggio di 24 mila chilometri ad altissimo rischio. Hicks ha dovuto scegliere la Tasmania dopo la decisione del governo neozelandese di negargli il permesso di salpare dall'isola, pena il carcere: "L'alto rischio dell'impresa rende altamente probabile un intervento di salvataggio - aveva dichiarato Linsday Stuart dell'Autorità marittima neozelandese -. Il tentativo di Hicks non solo mette a rischio la sua vita, ma anche quella di eventuali soccorritori".

L'autorità di sicurezza marittima della Tasmania, che non ha il potere di impedire al giovane di partire, raccomanda "un ripensamento, per via della natura estremamente pericolosa del tentativo".

L'impresa consiste nel coprire in solitaria, a remi, i 24 mila km attorno al continente ghiacciato, a bordo di una ultratecnologica imbarcazione ribattezzata "carota volante".