Trieste Zagabria e Campionato Regionale

Ancora un appuntamento importante per il remo regionale sabato e domenica stavolta sull'Ausa Corno in località San Giorgio di Nogaro. Una due giorni remiera che vedrà al sabato la XV edizione del match Trieste-Zagabria (dopo le batterie di qualificazione del Campionato regionale), e domenica con inizio alle 9, l'assegnazione dei titoli regionali, una kermesse il cui ultimo via sarà dato alle ore 16.

Il Match Trieste Zagabria è una manifestazione nata nel 1972 gemellata all'epoca con le rispettive Fiere Campionarie delle due città, ed ha vissuto sul regolare svolgimento fino al 1982. Al suo esordio il programma prevedeva tutte le discipline del canottaggio dal singolo all'otto, con l'esclusione del 4 di coppia (entrato ufficialmente nel 1974) e delle donne. Le gare si svolgevano sulla Sava (a favore di corrente) quando ad ospitare erano i croati, a Barcola in genere, quando era Trieste che ospitava.

A distanza di 23 anni, il Match, per volontà del Comitato regionale Fvg e di quello zagabrese, ha trovato un nuovo vigore nel 2005 quando ha ripreso il suo corso rinnovato nel programma (singolo e otto maschile e singolo e 4 di coppia femminile) stavolta per le categorie juniores. L'edizione di sabato prossimo (primo via alle 18), che dovrebbe portare il numero 15, vedrà in partenza una rappresentativa triestina di tutto rispetto, pronta a dar battaglia alla squadra croata sempre temibile, sul campo della Bassa friulana. In campo femminile sarà il 4 di coppia della Timavo di Monfalcone, quest'anno campionesse italiane juniores sul doppio km e sul fondo, oltre ad azzurre in Coupe de la Jeunesse (Locci, Paternnosto, Colonnelli), rinforzate dalla Gaggi Slokar (Saturnia) neo campionessa italiana in tipo regolamentare. Ancora in campo femminile, sarà la Nicole Grbec (Saturnia) riserva ai mondiali juniores e tricolore in tipo regolamentare a scendere in acqua in barca corta. La specialità dell'otto verrà difesa dalla formazione del Saturnia, campioni tricolori in carica (Cotognini, Mangano, Tedesco, Glionna, Panteca, Morosetti, Ferrarese, Grison, timoniere Peraz), mentre nel singolo, a difendere i colori dei padroni di casa ci sarà Matteo Bortolotti (Timavo), atleta della categoria ragazzi, finalista ai Campionati Italiani under 16, ed autentica promessa del remo regionale.